logo

Ritardo mentale e ritardo del linguaggio

Ogni anno cresce il numero dei bambini con il ritardo mentale e il ritardo del linguaggio. Il ritardo mentale e il ritardo del linguaggio non diventa un problema grave se si scopre in tempo e si inizia la cura con i nostri aminoacidi. I genitori, i nonni sono i primi a riconoscere il ritardo mentale e il ritardo e si rivolgono agli specialisti.
Se i genitori riescono a scoprire subito il ritardo mentale o il ritardo nel linguaggio del proprio figlio ( in ideale in eta’ di 2-3 anni), ci sono piu’ possibilita’ di guarigione completa. Come risonoscere i problemi/sintomi del ritardo mentale e il ritardo del linguaggio:

a 4 mese il bambino non reagisce alle parole e gesti dei genitori, non sorride (possono essere anche i primi sintomi di autismo);
8-9 mesi assenza di balbettio (ripetizione delle stesse sillabe);
1 anno: il bambino e’ molto silenzioso, non pronuncia quasi nulla;
1 anno e mezzo: non dice le parole semplici (“mamma”, “papa’”, “dammi”) e non riagisce, non capisce quando gli parlono, o quando lo chiamono per nome o se gli chiedono qualcosa; non sa masticare;
2 anni: conosce e usa sempre le stesse parole, non ripete le nuove parole quando gli parlono;
2 anni e mezzo: usa non piu’ di 20 parole, non sa costruire la frase con due-tre parole, non sa i membri del corpo e non conosce i nomi degli oggetti;
3 anni: non sa costruire da solo le frasi, non capisce le cose semplici che dicono gli adulti. Parla troppo veloce, mangiando le parole oppure parla troppo lento, allungando le parole. 

La maggioranza dei bambini con epilessia, autismo, sindrome Down, paralisi celebrale,  deficit di attenzione ed iperattivita’ ecc., hanno i sintomi di ritardo mentale e del ritardo del linguaggio di diverso grado. In tutti i casi la cura di aminoacidi puo’ aiutare ai bambini.
Bisogna notare che il ritardo mentale e il ritardo del linguaggio nasce per il problema di disturbo del funzionamento di neuroni del cervello come conseguenza dei problemi durante il periodo di gravidanza , durante il parto- cosi’ come ipossia, asfissia del cervello, nonche’le infezioni, l’intossicazione con i metalli pesanti, la mutazione genica e cromosomica.
Il ritardo mentale e  il ritardo del linguaggio e’ sempre collegato con il disturbo nel lavoro di neuroni del cervello. I nostri  aminoacidi possono migliorare il funzionamento dei neuroni independentemente qual’e’ il problema del ritardo mentale o del ritardo del linguaggio. 
I vantaggi dei nostri aminoacidi - essi regolarizzano i processi di agitazioni ed inibizione nella corteccia celebrale, stimolano neurogenesi, portano all’armonia e bilancio dei processi neurotrasmitenti ed elettrofisiologici ( che si puo’ monitorare durante il controllo di elettroencefalogramma) che influenzano sui processi clinici del ritardo mentale e del ritardo del linguaggio. I piccoli bambini iniziano a pronunciare le sillabe, poi le parole e cominciano a parlare, i bambini piu’ grandi migliorano la pronuncia- li capiscono non solo i genitori ma anche gli altri. 

Per quanto riguarda le attivita’ intelettuali, il bambino riesce a comprendere meglio le informazioni. Si migliora la concentarzione e la memoria. Il bambino con il ritardo mentale e il ritardo del linguaggio che prima non riusciva a distinguere un cane o un gatto sui disegni,  comincia a riconoscerli e distinguerli. E lo fa con tanto piacere. Qualcuno non era interessato dei giocatoli, oppure non riusciva a fare i compiti di matematica. Tutto questo accade grazie alla somministrazione dei nostri aminocidi scelti per ogni paziente individualmente. 
Spesso all’inizio della cura di aminoacidi ai bambini con il ritardo mentale e il ritardo del linguaggio non si puo’ dire esattamente che cambiamenti ci sono stati nell’inteletto oppure nel parlare. Ma tutti notano che lo sguardo del bambino e’cambiato- e’ diventato piu’ vivace, interessato, attento al mondo che lo circonda.
Con la cura dei nostri aminoacidi ai bambini con il ritardo mentale o il ritardo del linguaggio si sviluppano le funzioni psicologiche cosi come la comprensione e l’immaginazione che aiutano allo sviluppo di mentalita’ logica ed astratto ovvero la crescita del livello intelettuale. Cominciando a capire i concetti astratti, i bambini iniziano ad orientarsi nel tempo- capire che vuol dire ieri, oggi e domani, sanno dire che ore sono. Iniziano a fare i calcoli semplici di matematica, nonche’ a classificare gli oggetti. Iniziano a capire che vuol dire di piu’ o di meno, piu’ alto o piu’ basso. Riescono non solo capire il testo di una fiabba, ad esempio, ma possono anche fare un riassunto.
Inoltre ai bambini con il ritardo mentale e il ritardo del linguaggio si nota la riduzione dei casi di intensita’ dei disturbi neurotici e la tensione psico- emotiva. Ad esempio, passano i mal di testa, vuomito, il senso di asma e i tic. I bambini non mangiano piu’ le unghie, dormono meglio senza avere degli incubi. Diventono piu’ equilibrati. Si nota la riduzione di iperattivita’, la normalizzazione di comportamento, l’aumento di attenzione.
Ci sono stati effetuati gli studi per valutare i risultati di somministrazione di aminoacidi prima e dopo la cura ai bambini con il ritardo mentale  e il ritardo del linguaggio. I risultati hanno dimostrato l’aumento di velocita’ di reazioni sensomotorie- i bambini facevano piu’ veloce e meglio i testi sul computer. Si sono aumentati i valori della memoria breve uditiva e visiva, si e’ aumentata la stabilita’ dell’attenzione. Inoltre si e’ notato il miglioramento delle competenze motorie delle mani.
Piu’ piccolo il bambino con i problemi del ritardo mentale o il ritardo del linguaggio, e’ piu’ facile raggiungere l’effetto positivo e piu’ reale la sua riabilitazione socio - psicologica.