logo

Autismo infantile / sindrome di Asperger

L'efficacia dei farmaci di aminoacidi per il trattamento dell' autismo infantile e della sindrome di Asperger

I preparati di aminoacidi possono essere somministrati ai bambini autisici con diverse varianti di autismo infantile e con diversi livelli di disabilità. Con il trattamento aminoacidico si puó osservare un potenziamento cognitivo, si amplia la comunicazione del paziente autistico con l'ambiente circostante, il bambino scopre come rendersi conto di sé e dintorni e del loro rapporto reciproco, migliora la parola, la sua scioltezza e il suo uso della comunicazione. Riduce la frequenza o scompaiono del tutto i movimenti stereotipati, migliora il rapporto e la volontà di giocare dei bambini autistici. 
I risultati del trattamento dipendono dal tipo e dalla gravità dell' autismo infantile. Un paziente con autismo infantile è improbabile che abbia un comportamento assolutamente normale, ma la maggioranza dei bambini autistici nella somministrazione di farmaci aminoacidi diventa sempre più indipendente e socialmente più adeguata.  
L'autismo è una disabilità dello sviluppo mentale e si manifesta come un´interazione sociale anormale, ripetitivi schemi di comportamento stereotipato e compromissione della capacità di comunicazione, che si verifica nei bambini prima dei tre anni di vita.L'autismo infantile è una disfunzione congenita nel cervello risultante da alcune delle basi neurobiologiche. E' uno dei disturbi mentali più gravi dello sviluppo infantile. Lo sviluppo mentale dei bambini con autismo infantile é affetto da questo handicap specialmente nella comunicazione, l'interazione sociale e immaginazione ed è accompagnato da specifici modelli di comportamento. L'autismo infantile copre una vasta gamma di disturbi piú o meno visibili.

La diagnosi di autismo infantile è difficile a causa delle differenze nelle capacità e nei comportamenti degli individui autistici e dal grado di compromissione della percezione sensoriale. La base della disabilità costituisce sensi diversi e differenti reazioni a certi stimoli. 
I bambini autistici possono essere riconosciuti durante i primi mesi di vita. L'autismo si manifesta come un disprezzo per gli altri, evitando il contatto visivo, una minima comunicazione e si preferisce la solitudine, si reagisce passivamente agli abbracci e coccole e non si risponde alla rabbia o all´affetto dei genitori, c´é la mancanza di empatia. I pazienti con autismo preferiscono in genere le routine fisse e un´ambiente stabile e possono reagire negativamente ai cambiamenti. Tendono ad essere soggetti a scatti d'ira, o a ricorrere al comportamento meccanico come ascillazioni, o spengono le luci nelle stanze ect. Alcuni bambini con autismo hanno un comportamento aggressivo, si possono fare male a se stessi. 
Inoltre, l´iperattività, la difficoltà di concentrazione o una passività marcata sono spesso associate con l'autismo infantile. Nel corso della vita può essere l'alienazione sociale delle persone con autismo infantile a fare in modo che molti bambini autistici si creino mondi immaginari o amici immaginari, ció é definito come sindrome di Asperger. 

La maggior parte dei pazienti autistici non può pienamente regolare il proprio comportamento, che puó dare luogo a scoppi verbali inadeguati e a un comportamento aggressivo per se stessi. Soggetti autistici in genere preferiscono un ambiente fisso, e stabile e di routine e possono reagire negativamente ai cambiamenti. I pazienti autistici possono essere soggetti a diversi gradi di diffetto della parola. Alcuni non parlano per tutta la vita, altri sono solo in ritardo di sviluppo del linguaggio ed altri usano ancora il discorso in un modo insolito con un monologo sul loro argomento preferito, comunicando solo le singole parole o ripetendo una frase appresa. I bambini autistici sono raramente in grado di condurre una vita indipendente, senza un´istruzione intensiva correttiva, o meglio nella maggior parte dei casi sono dipendenti dalla cura dei genitori o in alcuni casi c´é bisogno di ricovero ospedaliero e la somministrazione di farmaci. 
L'autismo è una patologia di cui la causa non è ancora stata scoperta. Si presume che le cause derivino dai fattori genetici o dalle malattie infettive e in generale da processi chimici nel cervello. La moderna teoria è che l'autismo si dà solo quando si manifesta uno di questi fattori. La diagnosi di autismo è basata su un comportamento diverso che si verifica durante la giovane età di un bambino (entro i 36 mesi). 

La classificazione di autismo 
• sindrome di Asperger
• L'autismo di Kanner 

È definito dalla cosiddetta triade - la comparsa di sintomi in almeno uno dei seguenti settori: 
Interazione sociale 
Linguaggio usato nella comunicazione sociale
Il gioco simbolico o di immaginazione. 

Seguendo la classificazione dell'OMS
- Autismo
- Autismo atipico
- Possono non essere presenti tutte le caratteristiche dell' autismo o si dà solo dopo il 3° anno di età 
- sindrome di Asperger

Circa la metà dei casi di autismo infantile sono stati visti da sintomi non specifici di danno cerebrale - anormale EEG, anomalie del cervelletto, anomalie della corteccia cerebrale. Per molte persone con autismo sono state descritte anomalie biochimiche legate alla disfunzione di alcuni neurotrasmettitori.

 Autismo
 Bambini autistici